sabato 20 aprile 2013

Filtri Render in GIMP: Nuvole a differenza e Nebbia.

Maria Susana Diaz | 09:43 |
gimp logo
Un filtro è uno speciale strumento progettato per prendere in ingresso un livello o un’immagine, applicare un algoritmo matematico ad esso e restituire il livello o l’immagine modificati.

Le categorie di filtri che Gimp mette a disposizione sono:
  • Filtri di sfocatura
  • Filtri di miglioramento
  • Filtri di distorsione
  • Filtri luce e ombra
  • Filtri di disturbo
  • Filtri di rilevamento contorni
  • Filtri generici
  • Filtri di combinazione
  • Filtri artistici
  • Decorazioni
  • Filtri mappa
  • Filtri Render
  • Filtri Web
  • Filtri di animazione
  • Filtri alfa a logotipo
La maggioranza dei filtri in GIMP agiscono su un livello modificando il suo contenuto mentre i filtri nel gruppo «Render» lavorano in modo differente.
I filtri creano dei motivi da zero nella maggior parte dei casi cancellando il contenuto presente nel livello.
Alcuni filtri creano motivi casuali o di disturbo, altri motivi regolari o frattali e uno (Gfig) è uno strumento di grafica vettoriale generico (dalle caratteristiche abbastanza limitate).
  • Nuvole a differenza.
Esempio di nuvole a differenza
Filtro «Nuvole a differenza» applicato
Il comando Nuvole a differenza inverte parzialmente i colori in forma di macchie casuali nell'immagine. Questo filtro produce nuvole di Disturbo in tinta unita in un nuovo livello creato automaticamente, imposta la modalità di livello a Differenza, per poi fondere questo livello sopra l'immagine in oggetto.
Prima della fusione del livello, questo script apre la finestra di dialogo del plug-in del «Disturbo in tinta unita», consentendo il controllo dei parametri di questo effetto.

Se l'immagine è a colori indicizzati, la voce di menu è disabilitata e resa in un colore pallido.

Attivazione del filtro.
Questo filtro si trova nel menu immagine sotto Filtri → Render → Nuvole → Nuvole a differenza....

Opzioni
Questo script non possiede finestre di dialogo proprie ma invoca la finestra del filtro Disturbo in tinta unita.
  • Nebbia
 
Esempio del filtro Nebbia
Immagine originale
Esempio del filtro Nebbia
Filtro «Nebbia» applicato
Questo filtro aggiunge all'immagine un nuovo livello con un motivo «nuvoloso» che crea un effetto nebbia o fumo. 

Attivazione del filtro.

Questo filtro si trova nel menu immagine in Filtri → Render → Nuvole → Nebbia

Opzioni.

Opzioni di Nebbia
Insieme alle poche opzioni del filtro, solo «turbolenza» è di una certa importanza, dato che non si può cambiarla successivamente e quindi è necessario annullare e ripetere l'azione del filtro se il risultato non è all'altezza delle aspettative.
Nome livello
Il nome del livello. È possibile modificarlo in seguito nella finestra di dialogo dei livelli.
Colore nebbia
Come valore predefinito si imposta ad un marrone sabbia (240, 180, 70). Fare clic sul pulsante del colore per cambiarlo se non si è convinti del colore della nebbia.
Turbolenza
Questo è il realtà l'opzione turbolenza del filtro plasma: controlla la complessità delle nuvole, da morbide (valori bassi) a scabrose (valori alti).
Opacità
L'opacità del livello. Si può cambiare anche successivamente nella finestra di dialogo dei livelli.

Ricerca personalizzata

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:



GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender