sabato 27 aprile 2013

Filtri Render in GIMP: Circuito e Gfig.

Maria Susana Diaz | 14:19 |
gimp logo_thumb[1]
Un filtro è uno speciale strumento progettato per prendere in ingresso un livello o un’immagine, applicare un algoritmo matematico ad esso e restituire il livello o l’immagine modificati.

Le categorie di filtri che Gimp mette a disposizione sono:




  • Filtri di sfocatura
  • Filtri di miglioramento
  • Filtri di distorsione
  • Filtri luce e ombra
  • Filtri di disturbo
  • Filtri di rilevamento contorni
  • Filtri generici
  • Filtri di combinazione
  • Filtri artistici
  • Decorazioni
  • Filtri mappa
  • Filtri Render
  • Filtri Web
  • Filtri di animazione
  • Filtri alfa a logotipo
  • La maggioranza dei filtri in GIMP agiscono su un livello modificando il suo contenuto mentre i filtri nel gruppo «Render» lavorano in modo differente.

    I filtri creano dei motivi da zero nella maggior parte dei casi cancellando il contenuto presente nel livello. 

    Alcuni filtri creano motivi casuali o di disturbo, altri motivi regolari o frattali e uno (Gfig) è uno strumento di grafica vettoriale generico (dalle caratteristiche abbastanza Permette di spostare orizzontalmente e verticalmente la posizione della fiamma.In questa scheda si può decidere come la componente Valore (Luminosità) del modello di colore HSV sarà utilizzata nel calcolo del motivo.
    • Circuito.
    Esempio di circuito
    Il filtro «circuito» applicato.
    Il comando Circuito è uno script che riempie la selezione (o alfa) corrente con delle tracce simili a quelle di un vecchio circuito elettronico stampato. L'effetto viene ancora meglio se mappato con un gradiente adeguato.
    [Suggerimento]Suggerimento.
    Questo effetto sembra lavorare al meglio su forme irregolari di selezione a causa di alcune limitazioni nella capacità di selezione del codice del labirinto.
    Se l'immagine è a colori indicizzati, la voce di menu è disabilitata e resa in un colore pallido.
    [Nota]Nota.
    uesto filtro crea un'immagine a livelli di grigio in modalità RGB.L'immagine risultante non dipende dall'immagine originale.
    Attivazione del filtro.
    Questo filtro si trova nel menu immagine in Filtri → Render → Circuito....

    Opzioni.
    Opzioni del filtro circuito
    Dimensione maschera pittura ad olio.
    Con questa opzione è possibile impostare il valore del filtro Pittura ad olio in pixel da 3 a 50. Valori grandi rendono le linee più confuse. 17 è il valore predefinito.
    Seme casualità circuiti.
    È possibile dare un numero di seme di casualizzazione tra 1 e 3000000. Il valore predefinito è 3.
    Senza sfondo (solo per livello separato).
    Se quest'opzione è abilitata, i pixel scuri del circuito vengono impostati a trasparenti in modo tale che l'immagine sottostante si veda attraverso questi fori. Quest'opzione è disabilitata nelle preimpostazioni. È necessaria l'abilitazione dell'opzione Livello separato.
    Mantieni la selezione.
    Se esiste una selezione attiva durante la chiamata di questo script, si può mantenerla selezionando quest'opzione. Quest'opzione è abilitata nelle impostazioni predefinite.
    Livello separato.
    Se quest'opzione non è selezionata, il motivo generato viene disegnato sul livello di base. Quando invece è selezionata (valore predefinito), questo script aggiunge un livello sul quale viene disegnato il circuito.
    Creazione dell'effetto circuito.
    Questo effetto circuito viene ottenuto tramite i seguenti passi:
    1. Prima di tutto, disegnare un labirinto con spessore 5 pixel dei percorsi e muri con algoritmo «In profondità». Il motivo del labirinto è impostato dall'opzione seme casualità circuiti.
    2. Pittura ad olio questo labirinto con un pennello di Dimensione maschera pittura ad olio.
    3. Poi applicare rileva contorni con l'algoritmo Sobel, l'opzione «Macchia» e l'impostazione di «quantità» posta a 2.0, all'immagine del labirinto «pitturata ad olio». In questo modo la si riempie di curve ad alto contrasto come in una mappa di un circuito.
    4. Infine, desaturare la mappa con colore grigio in modalità RGB.
    • Gfig.
    La stessa immagine, prima e dopo l'applicazione del filtro Gfig
    Immagine originale
    La stessa immagine, prima e dopo l'applicazione del filtro Gfig
    Filtro «Gfig» applicato
    Questo filtro è uno strumento molto potente e complesso: con esso si possono creare delle figure geometriche da aggiungere all'immagine.

    E' uno speciale strumento progettato per prendere in ingresso un livello o un’immagine, applicare un algoritmo matematico ad esso e restituire il livello o l’immagine modificati

    Quando si utilizza questo filtro, gli elementi inseriti nell'immagine saranno posizionati in un altro livello. 

    L'immagine iniziale non verrà modificata, tutte le modifiche avranno luogo in questo livello.

    Esecuzione del filtro.
    Questo filtro si trova sotto Filtri → Render → Gfig

    Opzioni.

    Opzioni del filtro Gfig
    L'anteprima (con i cursori orizzontale e verticale) sulla sinistra della finestra principale è l'effettiva area di lavoro dove vanno aggiunte le figure.

    Si può aggiungere o modificare le figure usando gli strumenti Gfig (barra degli strumenti Gfig) e usando le opzioni appropriate (finestra principale Gfig)..

    La barra degli strumenti Gfig.
    In cima alla finestra di dialogo si trova un insieme di icone che rappresentano le funzioni del filtro. I suggerimenti a comparsa sono molto esplicativi.
      
    E'  uno speciale strumento progettato per prendere in ingresso un livello o un’immagine, applicare un algoritmo matematico ad esso e restituire il livello o l’immagine modificati

    Funzioni per il disegno di oggetti.
    Sulla parte sinistra della barra degli strumenti si trovano alcune funzioni per il disegno di oggetti. Si abilitano cliccando sull'icona corrispondente. Si possono creare i seguenti oggetti (si noti che i Punti di controllo si creano nello stesso momento degli oggetti):
    Crea linea
    Con questo strumento si disegnano linee. Fare clic sull'area di anteprima per definire il punto di inizio, poi trascinare il puntatore al punto di fine.
    Crea rettangolo
    Con questo strumento si disegnano rettangoli. Fare clic sull'area di anteprima per definire il punto di inizio, poi trascinare il puntatore al punto di fine, per creare il rettangolo.
    Crea cerchio
    Con questo strumento si disegnano cerchi. Fare clic sull'area di anteprima per definire il centro poi trascinare il puntatore per ottenere il raggio desiderato.
    Crea ellisse
    Con questo strumento si disegnano ellissi. Fare clicc sull'area di anteprima per definire il centro poi trascinare il puntatore per definire forma e dimensioni volute.
    Crea arco
    Con questo strumento si disegnano archi di cerchio. Fare clic nell'area di anteprima per definire il punto di inizio. Fare clic nuovamente per fissare un altro punto. Senza rilasciare il puntatore trascinare fino al punto terminale. Quando si rilascia il pulsante si disegna un arco passante per i tre punti definiti.
    Crea un poligono regolare
    Con questo strumento si disegnano poligoni regolari. Impostare il numero di lati nella sezione Opzioni strumento alla destra dell'area di anteprima. Poi fare clic sull'area di anteprima per definire il centro e, senza rilasciare il pulsante del mouse, trascinare per definire la forma e l'orientamenti voluti.
    Crea stella
    Con questo strumento si disegnano stelle. Impostare il numero di lati (punte) nella sezione Opzioni strumento alla destra dell'area di anteprima. Poi fare clic sull'area di anteprima per definire il centro e, senza rilasciare il pulsante del mouse, trascinare per definire la forma e l'orientamento voluti.
    Crea spirale
    Con questo strumento si disegnano spirali. Impostare il numero di lati (spire) e l'orientamento nella sezione Opzioni strumento alla destra dell'area di anteprima. Poi fare clic sull'area di anteprima per definire il centro e, senza rilasciare il pulsante del mouse, trascinare per definire la dimensione voluta.
    Crea curva di Bézier
    Con questo strumento si disegnano curve di Bézier. Fare clic nell'area di anteprima per fissare il punto di inizio e gli altri punti. La curva viene disegnata passante per questi punti. Per terminare la creazione di punti premere Maiusc durante il disegno dell'ultimo punto.
    Funzioni per la gestione degli oggetti.
    Nella parte centrale della barra si trovano gli strumenti per gestire gli oggetti:
    Sposta un oggetto
    Con questo strumento si può spostare l'oggetto selezionato. Per selezionare un oggetto fare clic su un punto di controllo dell'oggetto.
    Sposta un singolo punto
    Con questo strumento si possono spostare i punti di controllo. Facendo clic sopra uno di questi e trascinandoli si spostano il punti selezionati.
    Copia un oggetto
    Con questo strumento si può duplicare un oggetto. Fare clic su un punto di controllo e trascinarlo nella posizione desiderata.
    Elimina un oggetto
    Fare clic su un punto di controllo per eliminare l'oggetto relativo.
    Seleziona un oggetto
    Con questo strumento si può rendere selezionato un oggetto. Fare clic su uno dei punti di controllo dell'oggetto.
    Funzioni per l'organizzazione di oggetti.
    Nella parte destra della barra si trovano strumenti per la sovrapposizione di oggetti (si possono selezionare dal menu a discesa se non sono visibili). Sono presenti:
    Su (alza gli oggetti selezionati), Giù (abbassa gli oggetti selezionati)
    Con questo strumento si può spostare l'oggetto selezionato di un livello in su o in giù.
    Cima, Fondo
    Autoesplicativa
    Funzioni per la visualizzazione degli oggetti.
    Indietro, Avanti
    Queste funzioni consentono di passare da un oggetto all'altro. Solo l'oggetto corrente è visualizzato.
    Mostra tutti gli oggetti
    Questa funzione mostra di nuovo tutti gli oggetti dopo aver utilizzato una delle funzioni precedenti.
    [Nota]Nota.
    Se la finestra è troppo piccola per mostrare tutte le icone, la barra degli strumenti fornisce un'elenco a discesa contenente le funzioni mancanti.
    La finestra principale di Gfig.
     
    Dettagli dell'oggetto.
    La casella posizione XY mostra la posizione del puntatore.
    Opzioni strumento.
    Se lo strumento selezionato fornisce alcune opzioni (come il numero di lati), queste possono essere modificate in questo punto.
    Delinea.
    Se questa opzione è selezionata l'oggetto sarà disegnato. Sono disponibili due pulsanti per selezionare il colore e il pennello. I cambiamenti di colore o di pennello si applicano anche agli oggetti esistenti.
    Riempimento.
    Con l'aiuto di questa lista a discesa si può scegliere se e in che maniera l'oggetto sarà riempito, con un colore, un motivo o un gradiente.
    Mostra griglia.
    Se questa opzione è selezionata una griglia viene sovrapposta all'area di anteprima per facilitare il posizionamento degli oggetti.
    Griglia magnetica.
    Se questa opzione è selezionata gli oggetti saranno allineati alla griglia.
    Mostra immagine.
    Quando questa opzione è selezionata l'immagine corrente viene mostrata nell'area di anteprima (area di lavoro).

    Ricerca personalizzata

    Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:



    GOOGLE+

    LINKEDIN

    Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender