martedì 23 settembre 2014

Rilasciata la versione 4.3.16 di Virtualbox.

Maria Susana Diaz | 01:08 |

Nella giornata di oggi é stata rilasciata la versione 4.3.10 di Virtualbox.
Vediamo brevemente come installarla. Prima di tutto aggiungete il ppa eseguendo da terminale il comando:

echo "deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian $(lsb_release -sc) contrib" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/virtualbox.list

wget -q http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -

Poi installate Virtualbox eseguendo:

sudo apt-get update

sudo apt-get install virtualbox-4.3

Oppure se dovete semplicemente aggiornarlo eseguite:

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

Se siete interessati sulle modifiche e i bugfix apportati con questa versione, potete consultare il changelog a questa pagina.

virtualbox gnome

Per aggiornare VirtualBox 4.2.26, scaricate l'Extension Pack cliccando QUI
Per aggiornare VirtualBox 4.1.34, scaricate l'Extension Pack cliccando QUI
Per aggiornare VirtualBox 4.0.26, scaricate l'Extension Pack cliccando QUI .

VirtualBox emula i seguenti componenti hardware:

    Gli hard disk vengono emulati con uno speciale formato contenitore chiamato "Virtual Disk Images" (file VDI), che è, al momento, incompatibile con i formati utilizzati dalle altre soluzioni di virtualizzazione. Sono comunque supportati i file VMDK (VMware ed altri) e VHD (Microsoft). Inoltre, VirtualBox ha la caratteristica peculiare di potersi collegare a supporti iSCSI, e di poterli utilizzare come dischi virtuali.

    Come scheda grafica, per impostazione predefinita VirtualBox fornisce una periferica VESA con 12 MB di RAM configurabili. Un driver video speciale viene fornito dalle Guest Additions (per sistemi guest Windows, GNU/Linux e Solaris): questo driver conferisce maggiore performance e la possibilità di regolare la risoluzione del sistema guest quando la finestra della macchina virtuale viene ridimensionata. Dalla versione 2.1.0 è inoltre possibile eseguire applicazioni che utilizzano le librerie OpenGL sulla macchina client sfruttando direttamente la scheda video del computer host ad eccezione di Windows 98, 98SE ed Me.

    Come scheda di rete Ethernet, VirtualBox fornisce le seguenti NIC:
        AMD PCnet PCI II (Am79C970A);
        AMD PCnet-Fast III (Am79C973) (default);
        Intel PRO/1000 MT Desktop (82540EM);
        Intel PRO/1000 T Server (82543GC);
        Intel PRO/1000 MT Server (82545EM).

    Come scheda audio, VirtualBox mette a disposizione una periferica Intel ICH AC'97 oppure una SoundBlaster 16.

    USB: installando il pacchetto proprietario di estensioni per VirtualBox, viene emulato un controller USB, così che qualunque periferica USB collegata al sistema host può essere vista da quello guest. Se VirtualBox svolge il ruolo di server RDP, può anche utilizzare periferiche USB connesse al client RDP remoto come se fossero connesse all'host.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

ubuntu-Ubuntulandia-

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender