sabato 18 febbraio 2012

10 alternative a Unity Desktop, seconda parte.

Maria Susana Diaz | 10:10 |
Che Unity è riuscito a dividere i sostenitori Ubuntu è una realtà. C'è chi lo odia e c'è chi lo ama.

Nel primo caso l'alternativa è una sola: cercare nuove strade (rimuovere Unity e utilizzare Gnome Classico di Default, usare il desktop alla GNOME 2 mediante la modalità GNOME fallback, installare GNOME Shell Extensions, GNOME Tweak Tool e le estensioni per GNOME Shell Bottom Panel e Favourites in the Panel, installare Mate Desktop Environment un motore grafico inspirato a Gnome 2 che supporta come Gnome 3 le nuove librerie Gtk3, ecc ecc.

Nel secondo caso le strade sono diverse:; abbellirlo incorporando al progetto originale tools e utility come per esempio una bella dock bar tipo AWN, installare Awoken Icon Theme oppure i Temi Equinox Evolution e tanti altri che lo rendono più accativante. Raccomandata la nuova versione 5.0 di Unity versione che porta, oltre alla correzione di alcuni bug, un miglioramento delle performance e l'arrivo di alcune nuove feautures, ecc ecc.

La nuova interfaccia di Ubuntu raccoglie (pochi) consensi e (molte) critiche. In realtà basta conoscere o impostare alcune semplici scorciatoie per rendere il sistema semplice e divertente da utilizzare.

Ho fatto una ricerca in rete trovando suggerimenti, consigli e piccoli trucchi per personalizzare Unity.

Ogni riferimento è corredato del link originale.

4.- Installare Gnome Shell Global Menu

In questo articolo andremo a vedere come installare GNOME Shell Global Menu su Ubuntu 11.10. GNOME Shell Global Menu è un estensione per l’ambiente desktop GNOME Shell dove ci permetterà di mostrare i menu delle varie applicazioni installate nella barra superiore come potrete vedere nel video in fondo all’articolo, per poter abilitare e utilizzare GNOME Shell Global Menu bisogna avere installato l’ambiente Desktop GNOME Shell (Se non sapete come fare potete seguire questa guida qui) e avere anche installato l’utility di gestione dei temi gnome-tweak-tool dove verrà chiamata Impostazioni Avanzate nel menu delle applicazioni, se non l’avete installata e non sapete come farlo vi basta aprire il Terminale e digitare:

sudo apt-get install gnome-tweak-tool

dove digiterete la password di root quando richiesta e diamo conferma. A questo punto abbiamo tutto l’occorrente per poter installare l’estensione GNOME Shell Global Menu tramite i repository PPA Ufficiali di Web UPD8, quindi apriamo il Terminale con la combinazione di tasti Ctrl+Alt+T oppure dal menu applicazioni e aggiungiamo i repository PPA digitando:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/gnome3

digitiamo la password di root quando richiesta e diamo conferma fino alla fine del processo, ora aggiorniamo l’indice dei pacchetti digitando sempre nel Terminale:

sudo apt-get update

attendiamo che finisca l’operazione di aggiornamento per poi installare l’estensione GNOME Shell Global Menu digitando nel Terminale:

sudo apt-get install gnome3-globalmenu

e alla domanda “Continuare S/n” digitiamo “S” e diamo invio per continuare l’installazione, a processo finito riavviamo Ubuntu per rendere effettivo il tutto.

Ora andiamo a abilitare l’estensione tramite gnome-tweak-tool installato in precedenza. per aprirlo potete digitare nel Terminale:

gnome-tweak-tool

nella finestra dell’applicazione facciamo clic prima sulla voce Estensioni della Shell e poi mettiamo su on l’interruttore della voce “Estensione Global menu” come in figura sotto:

Installazione in Sintesi.

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/gnome3
sudo apt-get update
sudo apt-get install gnome3-globalmenu

Video dimostrativo su GNOME Shell Global Menu.



fonte: Mamertum
5.- Installare Simple LightDM Manager.


Simple LightDM Manager è una semplice applicazione con la quale possiamo sostituire lo sfondo e logo del nostro Desktop Manager LightDM con uno da noi preferito.


 Aprite il terminale ed eseguire i seguenti comandi
sudo apt-add-repository ppa: claudiocn / slm
sudo apt-get update
sudo apt-get install simple-lightdm-manager
Personalizzare lo sfondo:


Personalizzare il colore:


Una volta inserito correttamente l'immagine o logo o tutte e due basta cliccare su Apply changes per confermare la modifica.
fonte: Ubuntu Geek
 
Ricerca personalizzata





Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:  

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender