sabato 12 luglio 2014

KGeography programma educativo di apprendimento della geografia: come creare mappe e altre caratteristiche.

Maria Susana Diaz | 21:06 |
Una mappa in KGeography è composta almeno da due file, uno è l'immagine della mappa e l'altro è la sua descrizione.

Strumento di supporto.

Puoi trovare qui uno strumento (creato da Yann Verley) che lo ha aiutato con la mappa della Francia. Per vedere il suo utilizzo, eseguilo semplicemente e leggi il messaggio di aiuto. Sostanzialmente, crea il file .kgm da un file di testo semplice e crea un file con i colori che ha assegnato a ogni divisione, così puoi riempire la mappa a seconda di quei colori.

C'è un altro strumento, colorchecker.py, scritto da Albert Astals Cid. Hai bisogno di PyQt4 per eseguirlo. Eseguilo passando il file .kgm come argomento (hai bisogno anche del file .png della mappa nella stessa cartella). Lo strumento ti dirà se ci sono pixel nella mappa con un colore non definito nel file .kgm (di descrizione).

File di descrizione.

Il file di descrizione è richiesto e la sua estensione è .kgm. Dovrebbe cominciare con <!DOCTYPE kgeographyMap>, seguito da <map> e finire con </map>.

kgeography1

Dentro quei tag ci dovrebbero essere:

  • <mapFile> e </mapFile>: il nome del file (senza alcun percorso) contenente l'immagine della mappa, ad es. «europe.png».

  • <name> e </name>: il nome della mappa, ad es. «Europe».

  • Un <divisionsName> e </divisionsName>: il nome generale delle divisioni in questa mappa, cioè Provinces, States, Countries, ecc..

  • Un <division> e </division> per ogni divisione nella mappa.

Ogni divisione ha questi tag:

  • <name> e </name>: il nome della divisione, ad es. «Albania».

  • <capital> e </capital>: il nome della capitale della divisione, ad es. «Tirana».

  • <ignore> e </ignore>: può essere impostato a yes, allowClickMode, allowClickFlagMode e no. Se questo tag è impostato a yes, allora la divisione non sarà considerata nelle domande sulle divisioni in quella mappa. È come se questa divisione non esistesse nella modalità a quiz di KGeography. Se questo tag è impostato a allowClickMode, allora KGeography chiederà la divisione nella modalità Trova ... ma non in altri quiz. Se questo tag è impostato a allowClickFlagMode, allora KGeography chiederà la divisione nella modalità Trova ... e nei quiz con bandiere, ma non in altri quiz. Impostare questo tag a no significa far sì che la divisione venga considerata in tutte le modalità (sfoglia e quiz). Questo tag è opzionale e se non vi è un tag <ignore>, allora è come se fosse impostato a no. Per esempio «Algeria» ha questa tag impostata a yes nella mappa «Europa», e ciò significa che «Algeria» non sarà inclusa dei quiz della mappa «Europa».

  • <flag> e </flag>: il file (senza alcun percorso) contenente la bandiera della divisione, ad es. «albania.png». Questo tag è opzionale. Non richiesta per divisioni il cui tag <ignore> è impostato a yes.

  • <color> e </color>: il colore che la divisione ha nella mappa.

  • <falseCapital> e </falseCapital>: ci possono essere varie coppie di falseCapital, sono usate per fornire una lista di risposte fasulle alle domande sulle capitali invece di usare le capitali di altre divisioni come risposte fasulle.

Il colore è definito usando tre tag:

  • <red> e </red>: la componente di rosso del colore. Valori validi sono quelli compresi tra 0 e 255.

  • <green> e </green>: la componente di verde del colore. Valori validi sono quelli compresi tra 0 e 255.

  • <blue> e </blue>: la componente di blu del colore. Valori validi sono quelli compresi tra 0 e 255.

Suggerimento

È conveniente creare 2 o 3 false divisioni come «Water», «Frontier» e «Coast» e impostarle con il tag <ignore> impostato a yes. Non dimenticare di non impostare il colore di ogni «Frontier» a 0,0,0 in RGB. Usa ad esempio 1,1,1 in modo che può essere disegnato un bordo quando le divisioni sono piazzate sulla mappa.mappa.

File di mappa.

Il file di una mappa è piuttosto semplice ma richiede un po' di lavoro. Deve essere nel formato PNG. Puoi trovare alcune mappe da trasformare presso le mappe di riferimento della Cia. Se nessuna mappa si adatta alle tue esigenze, puoi scaricare la mappa degli stati del mondo, fare un'istantanea di questa e lavorare a partire da quella. Ogni divisione nella mappa dovrebbe avere uno e un solo colore. Per far ciò, puoi usare programmi di modifica delle immagini come The Gimp e Kolourpaint.

Bandiere.

Se hai usato il tag <flag>, devi fornire anche i file delle bandiere. Devono essere nel formato PNG ed è meglio se sono grandi 300x200 pixel e se fornisci un file SVG per esse. Per avere bandiere SVG di quasi tutti i paesi nel mondo e di alcune altre divisioni, puoi consultare la collezione delle bandiere di Sodipodi.

Come provare.

Prima di inviare la tua mappa ad Albert (aacid kde.org), dovresti provare a vedere se non ci sono errori. Per far ciò, devi fare le seguenti cose:

  • Metti i file di descrizione della mappa e di immagine della mappa in $KDEDIR/share/apps/kgeography/

  • Metti i file PNG delle bandiere (se ve ne sono) in $KDEDIR/share/apps/kgeography/flags/

Una volta che è stato fatto, potrai aprire la tua mappa in KGeography.

Se non sai qual è la tua $KDEDIR, scrivi kde4-config --prefix in una shell.

Mappe non politiche.

È possibile creare mappe non politiche? Certo!

 

Esempio di come creare una mappa non politica

Ovviamente, il concetto di divisione può essere esteso ad un fiume o ad una montagna. Durante la creazione della mappa, dovresti tener presente che la maggior parte delle volte il fiume o la montagna sarà troppo piccolo e che dovresti fornire un'area aggiuntiva su cui fare clic. In questo esempio, il fiume avrà l'area marrone e il colore <20,76,34> come suo identificatore.

 

KGeography mostra le informazioni su alcune nazioni e ti propone test su queste informazioni.

Immagine Altre caratteristiche di KGeography

Un'altra caratteristica di KGeography è la possibilità di cambiare l'ingrandimento di una mappa.

Ingrandimento 

Puoi premere Ingrandimento e disegnare un rettangolo per ingrandire una parte della mappa. Mentre sei in modalità ingrandimento, puoi premere il tasto destro del mouse per ritornare alla dimensione originale della mappa (l'azione Dimensione originale ha lo stesso effetto). Usa le barre di scorrimento, i pulsanti freccia o la rotellina del mouse per muovere la mappa ingrandita o usa l'azione Muovi che ti permetterà di trascinare la mappa usando il tasto sinistro del mouse. La funzione Ingrandimento automatico ingrandirà la mappa il più possibile.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender