giovedì 4 luglio 2013

Guida alle finestre di dialogo in Gimp: la finestra di dialogo «Colore PP/SF».

Maria Susana Diaz | 16:55 |

gimp logo_thumb[1]Gli strumenti di manipolazione di GIMP possono essere raggiunti con Barre degli Strumenti, tramite menù o con finestre di dialogo (che possono essere raggruppate in pannelli).

Questi strumenti includono filtri, pennelli oltre a trasformazioni, selezione, livelli di immagine e strumenti per creare maschere. Ad esempio GIMP possiede 48 pennelli classici a cui possono essere aggiunti altri.

Questi pennelli possono avere il bordo morbido (con antialiasing) o rigido (con aliasing), o usati in sottrazione di colore o con diverse opacità, o ancora con molti altri metodi di composizione.

In GIMP le finestre rappresentano il mezzo più comune per impostare opzioni e controlli. In questa sezione vengono spiegate le finestre più importanti.

Se anche voi usate Gimp, il famosissimo programma di fotoritocco e qualche volta vi è capitata qualche spiacevole sorpresa, ad esempio non trovare più la finestra degli strumenti, non preoccupatevi.

Con questa guida risolverete i problemi di questo tipo.

Finestra di dialogo pennelli.

La finestra di dialogo pennelli

La finestra di dialogo pennelli

La finestra di dialogo dei «pennelli» viene usata per selezionare un pennello da utilizzare con gli strumenti di disegno: vedere la sezione pennelli per avere alcune informazioni di base sui pennelli e su come vengono usati in GIMP. La finestra inoltre fornisce l'accesso a diverse funzioni per la gestione dei pennelli. È possibile selezionare un pennello facendovi sopra un clic nella lista: esso verrà visualizzato nell'area dei pennelli/motivi/gradienti nel pannello degli strumenti. GIMP viene ora distribuito corredato di assortimento di 56 pennelli, differenti uno dall'altro, per i quali è possibile ottenere molte altre varianti dato che sono modificabili per dimensione, proporzioni e angolatura usando l'editor dei pennelli. Tramite questo strumento è anche possibile creare dei pennelli personalizzati, oppure si può salvare delle immagini in uno speciale formato di file trasformandole in pennelli.

Attivazione della finestra.

La finestra di «Pennelli»dialogo è del tipo agganciabile; vedere la sezione sulle Finestre agganciabili per le istruzioni su come gestire questo tipo di finestre.

È accessibile:

  • dalla pannello degli strumenti facendo clic sul simbolo del pennello nella zona dei pennelli/motivi/gradienti.

  • da un menu immagine: Finestre → Pannelli agganciabili → Pennelli;

  • da un menu scheda di un qualsiasi pannello agganciabile facendo clic su e selezionando Aggiungi scheda → Pennelli.

  • facendo un clic sul pulsante con l'icona del pennello nella finestra opzioni di un qualsiasi strumento di disegno, si apre una finestrella che permette di scegliere velocemente un pennello dall'elenco; da questa finestrella è anche possibile aprire la vera finestra di dialogo dei pennelli facendo clic sul pulsante presente in basso a destra.

    La finestra di dialogo «pennelli» semplificata

    Questa finestra ha cinque pulsanti, chiaramente spiegati dai fumetti d'aiuto:

    • Anteprime più piccole

    • Anteprime più grandi

    • Mostra come elenco

    • Mostra come griglia

    • Apri la finestra di selezione pennello

    Da notare che, a seconda delle preferenze impostate, un pennello selezionato con questa finestrella, viene applicato solo allo strumento attivo in quel momento, e non agli altri strumenti di disegno.

Uso della finestra di dialogo dei «pennelli».

Modalità griglia/elenco.

Nel menu della scheda è possibile scegliere tra Mostra come griglia e Mostra come elenco. Nella modalità griglia, le forme dei pennelli vengono visualizzate affiancate all'interno di un riquadro rettangolare, ciò rende possibile visualizzarne molte in un sol colpo rendendo semplice la scelta del pennello desiderato. Nella modalità elenco, le forme vengono disposte in una lista con il nome di ognuna accanto ad essa.

Nel menu della scheda, l'opzione dimensione anteprima permette di adattare alle proprie preferenze la dimensione delle anteprime delle forme dei pennelli.

La finestra dei pennelli.

La finestra dei pennelli

Mostra come griglia

La finestra dei pennelli

Mostra come elenco

  • Modalità griglia
  • In cima alla finestra compare il nome del pennello selezionato in quel momento e la sua dimensione in pixel.

    Al centro compare la griglia con tutti i pennelli disponibili, dove il pennello selezionato al momento è contornato da un riquadro.

  • Modalità elenco
  • Per la maggior parte la finestra lavora allo stesso modo sia in modalità elenco che in modalità griglia, ma con un'eccezione:

    Se si fa un doppio clic sul nome di un pennello sarà possibile modificarlo. Comunque è da notare che è possibile modificare il nome solo dei pennelli creati dall'utente, non di quelli preinstallati in GIMP. Se si tenta di modificare il nome di un pennello preinstallato, in apparenza si ha la possibilità di farlo, ma appena si conferma, o si fa un clic da qualche altra parte, il nome ritorna al suo valore originario. Non poter alterare le risorse preinstallate di GIMP, ma solo quelle create dall'utente, è una regola generale che vale per: pennelli, motivi, gradienti, ecc.

Anteprime pennelli.

Il pannello pennelli

Il pannello «pennelli»

Quando si fa clic su un'anteprima pennello, questo diventa il pennello corrente e viene evidenziato nell'area pennelli del pannello degli strumenti e nelle opzioni di disegno degli strumenti di pittura. Quando si fa doppio clic in un'anteprima pennello, si attiverà l'editor del pennello. È poi possibile premere i pulsanti in fondo alla finestra per effettuare altri comandi.

Significato dei piccoli simboli nell'angolo in basso a destra di ogni anteprima pennello:

  • Un angolo blu è per i pennelli di dimensione normale. Possono essere duplicati.

  • Una piccola croce significa che l'anteprima del pennello è di dimensione ridotta. È possibile ottenerne la dimensione normale mantenendo premuto il pulsante sinistro del mouse su di esso.

  • Un angolo rosso è per i pennelli animati. Se si mantiene il pulsante sinistro del mouse sulla miniatura, viene eseguita l'animazione.

Marcatura.

Si possono usare le marcature per riorganizzare la visualizzazione dei pennelli. Vedere Sezione 3.6, «Marcatura».

Pulsanti alla base.

Nella parte inferiore della finestra si trovano un cursore e alcuni pulsanti:

Spaziatura

Questo cursore permette di impostare la distanza tra due tratti di pennello consecutivi, quando si disegna una pennellata con il mouse. La spaziatura viene espressa in percentuale della dimensione del pennello.

Modifica pennello

Ciò attiva l'editor dei pennelli. La pressione del pulsante farà aprire l'editor per qualsiasi pennello. Comunque si potranno fare modifiche solo ai pennelli parametrici: per ogni altro tipo, l'editor si aprirà e visualizzerà i dati del pennello ma non permetterà di farci alcunché.

Nuovo pennello

Questo crea un nuovo pennello parametrico, lo imposta ad una piccola forma circolare sfumata, ed apre l'editor dei pennelli in modo da poterlo modificare. Il nuovo pennello viene automaticamente salvato nella cartella personale brushes.

Duplica pennello

Questo pulsante è abilitato solo se il pennello selezionato è un pennello parametrico. In tal caso, il pennello viene duplicato e l'editor dei pennelli viene aperto in modo da poter modificare la copia. Il risultato viene automaticamente salvato nella cartella personale brushes.

Cancella pennello

Questa opzione è attiva solo per i pennelli parametrici. Rimuove qualsiasi traccia del pennello, sia dalla finestra di dialogo che dalla cartella dove il file era stato memorizzato, sempre se ne abbia i permessi. Domanda conferma prima di effettuare qualunque azione.

Aggiorna pennelli

Se vengono aggiunti dei pennelli nella cartella personale brushes attraverso un sistema diverso dall'editor dei pennelli o in qualsiasi altra cartella compresa nel percorso di ricerca, questo pulsante permette di ricaricare l'elenco, in modo che i nuovi elementi possano diventare disponibili nella finestra.

Le funzioni fornite da questi pulsanti sono accessibili anche dal menu a scomparsa che si attiva facendo un clic con il tasto destro del mouse in qualsiasi punto della griglia/lista dei pennelli, oppure scegliendo la voce menu pennelli, dal menu delle schede.

Il menu contestuale dei «pennelli»

Il menu contestuale dei pennelli

Il menu contestuale dei «pennelli»

Facendo clic con il tasto destro del mouse su un'anteprima di pennello si apre un menu contestuale. Questo menu possiede ora alcune opzioni per la creazione di pennelli ellittici o rettangolari. Questi pennelli possono essere sfumati, ma non sono parametrici.

Gli altri comandi di questo submenu sono descritti con i pulsanti, eccetto per copia percorso pennello che permette di copiare il percorso del file del pennello negli appunti. Usando poi il comando File → Apri posizione, e copiando nella casella della finestra gli appunti, è possibile aprire il pennello come fosse una nuova immagine.

Editor dei pennelli.

Il pannello di modifica dei pennelli

Il pannello di modifica dei «pennelli»

L'editor del pennello, attivato per un nuovo pennello.

L'editor dei pennelli permette di visualizzare i parametri di un pennello fornito con GIMP, ma questi non possono essere modificati direttamente. È però possibile creare un pennello personalizzato, facendo clic sul pulsante Nuovo pennello. Con questo saranno abilitate tutte le funzionalità dell'editor dei pennelli; per esempio si potrà selezionare la forma geometrica: un cerchio, un quadrato o un rombo. Questo editor è composto da diversi elementi:

La barra di dialogo: come per tutte le finestre di dialogo, un clic sul piccolo triangolo apre un menu che permette di impostare l'aspetto dell'editor dei pennelli.

La barra del titolo: serve a dare un nome al pennello.

Area anteprima: nell'anteprima si possono osservare i cambiamenti del pennello in tempo reale.

Impostazioni:

Forma

Sono disponibili un cerchio, un quadrato e un rombo. Li si modificherà usando le seguenti opzioni:

Raggio

Distanza tra il centro del pennello e il bordo esterno, nella direzione della maggiore larghezza. Un quadrato con 10 pixel di raggio ha un lato di 20 pixel. Un rombo di 5 pixel di raggio ha una larghezza di 10 pixel.

Vertici

Questo parametro è utile solo per quadrati e diamanti. Con un quadrato, aumentando i vertici si ottiene un poligono. Con un rombo si ottiene una stella.

Durezza

Questo parametro controlla la sfumatura del bordo del pennello. Il valore = 1.00 dà come risultato un bordo netto (da 0.00 a 1.00).

Rapporto dimensioni

Questo parametro controlla il rapporto larghezza/altezza del pennello. Un rombo con 5 pixel di raggio e un rapporto dimensioni = 2, verrà schiacciato da una larghezza di 10 pixel contro un'altezza di soli 5 pixel (da 1.0 a 20.0).

Angolo

Questo è l'angolo tra la direzione di larghezza pennello, che normalmente è orizzontale, e la direzione orizzontale, in verso antiorario. Quando questo valore aumenta, la larghezza del pennello gira in verso antiorario (da 0° a 180°).

Spaziatura

Quando il pennello disegna una riga, in effetti ricopia più volte l'icona del pennello lungo di essa. Se le copie dell'icona pennello sono molto vicine tra loro, si ha l'impressione di una riga continua: questo effetto lo si ottiene con una spaziatura = 1 (da 1.00 a 200.0).

3.2.4. Il pennello appunti

Quando si usa il comando copia o taglia su un'immagine o una selezione di essa, la copia appare come un nuovo pennello nell'angolo in alto a sinistra della finestra di dialogo «pennelli». Questo pennello persisterà fino alla prossima esecuzione del comando copia o taglia e scomparirà alla chiusura di GIMP.

Un nuovo «pennello appunti»

Un nuovo pennello appunti

[Nota]Nota

È possibile salvare questo pennello appunti usando il comando Modifica → Incolla come → Nuovo pennello appena appare nella finestra di dialogo «pennelli»

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender