mercoledì 28 marzo 2012

Kile uno dei più potenti editor di testo per KDE.

Maria Susana Diaz | 08:19 |
KileKile è un ambiente LATEX integrato per il desktop KDE. Kile dà la possibilità di usare tutte le funzionalità di LATEX in un'interfaccia grafica, dando accesso facile, immediato, e personalizzato a tutti i programmi relativi a LATEX, il postprocessing, il debugging, la conversione e la visualizzazione; hai a disposizione anche degli assistenti molto comodi, un riferimento LATEX, e una potente gestione dei progetti.
Kile e il componente editor Kate
Kile è basato sul componente editor Kate, cioè molte funzionalità di scrittura provengono da lì; Kile le estende per lavorare con i documenti LATEX. Per saperne di più sul componente editor Kate e sulle sue possibilità, vedi la pagina Web di Kate.
Cos'è LATEX?
LATEX è un sistema di trattamento testi derivato da TEX, un programma sviluppato originariamente nel 1977 da Donald Knuth per disporre i testi in modo professionale e ottenere una qualità pari a quella di un tipografo professionista. LATEX è stato creato da Leslie Lamport per dare agli autori un tipografo automatico, specialmente per facilitare la costosa e complicata tipografia delle formule e delle espressioni matematiche, che in LATEX sono racchiuse da segni del dollaro per una buona ragione. Oggi, i programmi di trattamento di testi permettono a ogni utente di essere il tipografo, ma spesso quello che serve è un documento che ha un bell'aspetto senza dover spendere ore a rifinirlo. LATEX si fa carico di questo compito, e lascia pensare al documento invece che alla tipografia. 

Kile_1.9.3
Come si pronuncia? Perché si scrive così strano?
C'è una buffa tradizione per la quale i pacchetti relativi a TEX hanno la pronuncia e la grafia più strane possibile. Si suppone che TEX sia arrivato dal greco τεχ, in lettere latine tech. Ci sono molte spiegazioni possibili sul perché, ma la più probabile è che TEX fu originariamente concepito per i rapporti tecnici, e infatti la sua abilità principale era la scrittura facile e corretta delle formule matematiche, ai tempi un affare estremamente costoso, tedioso e frustrante.

La pronuncia dovrebbe essere come segue: TE come in italiano, e X come nel tedesco ich. Se non sai come suona ch, è più o meno come il suono di un gatto che soffia; il simbolo IPA è /ç/. Molte persone sostengono la diversa pronuncia di ach (simbolo IPA /x/), ma secondo alcuni greci la prima versione è corretta. Dovresti sapere che molti pronunciano erroneamente TEX come /teks/ o /tek/.

Infine, in LATEX la parte LA è pronunciata come l'inglese lay («profano»): l'idea è che, mentre il TEX grezzo è difficile, anche un profano può usare le macro di LATEX. Una spiegazione meno suggestiva ma più realistica è che venga dal cognome di Leslie Lamport, il creatore di LATEX. Adesso lo sai!

Per eseguire Kile sono necessari i seguenti componenti:
  • Ambiente desktop KDE: KDE è un popolare ambiente desktop open source.
  • Qt™: Qt™ è una libreria per interfacce e di rete in C++ necessaria a compilare Kile.
  • LATEX: programma tipografico di alta qualità. Quasi sicuramente servirà il pacchetto TeX Live (o sui sistemi più vecchi teTEX), se sei su un sistema di tipo Unix.
La maggior parte di questi elementi potrebbero essere inclusi nella tua distribuzione Linux®; riferisciti alla documentazione della distribuzione, o riferisciti al CD o DVD di installazione per aggiungere questi pacchetti sul sistema.
Kile potrebbe anche essere disponibile come pacchetto precompilato per la tua distribuzione di Linux®. Controlla il gestore dei pacchetti della distribuzione.

Fondamenti di LATEX.

Il sistema di tipografia di LATEX è simile ad altri linguaggi a marcatori come XML, usato in molti tipi di documenti (incluso quello che stai leggendo), o l'HTML, usato per le pagine Web. L'idea generale dei linguaggi a marcatori è avere parole chiave speciali dette tag, che dicono a un programma (un elaboratore di testi, un browser Web, o il compilatore di LATEX) come interpretare il testo tra i tag. Kile offre un buon numero di questi tag nel menu LaTeX nella barra dei menu.

Sebbene proveremo a darti una buona idea di cosa sia LATEX, questo documento non è ovviamente La Bibbia Definitiva di LATEX. Se vuoi imparare LATEX bene, potresti prendere un libro da una biblioteca.
Come per altri linguaggi a marcatori, i documenti LATEX contengono un preambolo, che definiscono le proprietà globali, come la dimensione della carta, la numerazione delle pagine, le dimensioni del testo sulla pagina, e un corpo del documento, che ne contiene il testo; il preambolo contiene almeno il comando \documentclass, e precede il corpo, che inizia con il comando \begin{document} e si conclude con il comando \end{document}.

Caratteristiche:
  • QuickStart Wizard. Il quickstar wizard permette di creare velocemente documenti LATEX, per esempio scegliendo la classe, il carattere, il formato del documento, la codifica, il nome dell'autore.
  • Evidenziazione della sintassi. Kile provvede automaticamente all'evidenziazione dei comandi LATEX, ma non solo. Segnala le parentesi accoppiate.
  • Completamento automatico degli ambienti. L'auto completamento degli ambienti significa che quando si inizia un nuovo ambiente Kile automaticamente crea la chiusura dell'ambiente.
  • Struttura del documento. In LATEX i documenti sono divisi in varie parti, capitoli, sezioni, eccetera. Kile riconosce queste struttura e la visualizza consentendo una rapida navigazione del documento.
  • Ricerca inversa. Creando un file DVI dal sorgente LATEX si può usare la ricerca inversa, ovvero cliccando col mouse in una parte del documento DVI Kile riesce ad individuare il punto corrispondente del sorgente LATEX.
  • Ricerca nel file DVI. Al contrario della ricerca inversa si può partendo dal sorgente LATEX trovare il punto corrispondente nel documento DVI.
  • Supporto progetti, col quale è possibile gestire facilmente più file LATEX per un unico documento e collegamenti fra essi.
  • Collegamenti a programmi utili per lo sviluppo di documenti LATEX come gnuplot e Xfig.
  • Code folding, nasconde parte del codice.
  • Strumenti per l'inserimento di formule e simboli matematici, compresi quelli dei pacchetti AMS.
  • Autocompletamento dei collegamenti.
  • Ricerca di errori, avvertimenti e riquadri fuori misura.

Aggiornamenti:
Ultima versione stabile rilasciata: 2.1 (10/06/2011)

Download:
2.1.1
Source Code
kile-2.1.1.tar.bz2
2.1.1
Source Code
kile-2.1.1.tar.gz
2.1
Source Code
kile-2.1.tar.bz2
2.1
Source Code
kile-2.1.tar.gz
kile1
kile2
kile3
kile4
kile5
kile6
kile7
kile8
Kile9
kile10
kile11
kile12
 
Ricerca personalizzata





Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender