domenica 18 aprile 2010

Software Packages presenti in Ubuntu 10.04 Lucid Lynx Categoria Lisp (List Processor).

Maria Susana Diaz | 21:41 |
Aggiunta una nuova categoria, Lisp, all'interno dei nuovi repository presenti in Ubuntu 10.04 Lucid Lynx.

Lisp (List Processor) è una famiglia di linguaggi di programmazione con implementazioni sia compilate che interpretate, spesso usato nei progetti di intelligenza artificiale.

È stato ideato nel 1958 da John McCarthy come linguaggio formale, per studiare le equazioni di ricorsione in un modello computazionale. È un linguaggio di programmazione che si basa sul concetto di programma come funzione.

Il primo software libero (free software) con un core LISP è stato emacs, diffuso editor di testo per terminale progettato negli anni 80 da Richard Stallman sulle LISP machine dell'epoca e portato successivamente su tutti i sistemi operativi. Commercialmente, la diffusione più rilevante del linguaggio è avvenuta con la sua integrazione in programmi di uso comune, come nel CAD AutoCAD (Autodesk inc.) o come nel publisher Interleaf (Interleaf Inc.), che utilizza una versione personalizzata di Lisp e strettamente integrata con le funzioni di programmazione dell'ambiente grafico.

La Symbolics Technology Inc. ha realizzato negli anni '80 delle workstation e server con sistema operativo multitasking e orientato agli oggetti con una potentissima interfaccia grafica di programmazione simbolica, tutto interamente programmato in LISP anche il microcodice del processore LISP: foto.

Le prime LISPM (LISP Machine) erano state implementate al MIT. Anche la Xerox produsse delle macchine LISPM (Dandylion, Dandytiger) come pure la Texas Instrument (TI Explorer).

Questi progetti dimostrano le enormi possibilità di questo linguaggio, talvolta erroneamente considerato solo accademico. Complessi software LISP restano ancora in servizio presso enti governativi, militari, aerospaziali, compagnie aeree, compagnie petrolifere, ecc. per complessi giochi di simulazione e valutazione di strategie operative, dimostrando che i progetti scritti in LISP di Intelligenza Artificiale mediante linguaggio simbolico sono validi e tutt'ora non eguagliati da altri linguaggi.

Data la grande versatilità del linguaggio e quindi la facilità di estensione e personalizzazione da parte del programmatore, sono fioriti molti dialetti di LISP, tra cui, il più diffuso, e quello a cui solitamente ci si riferisce parlando di LISP, è il Common LISP. Altri sono lo Scheme e l'Arc.

Alexandria collezione di utility per Common Lisp utilities.
Babel set di caratteri di codifica / decodifica librerie.
Alessandria è un insieme di utility Lisp portabile comuni a Babel.

Babel è un set di caratteri di codifica / decodifica libreria, non diversamente da GNU libiconv, ma completamente scritto in Common Lisp.

Scheda completa e istruzioni per il download in questa pagina
cl-clg (0.94~20090210-1) [universe]
Common Lisp bindings to GTK+ v2.x
cl-fftw3 (1.0-1) [universe]
Common Lisp package for using the FFTW3 library
cl-trivial-features (0.6-1) [universe]
An abstraction layer for the *features* that implementations use
darcsum (1.10-2) [universe]
a pcl-cvs like interface for managing darcs patches
gettext-el (0.17-8ubuntu3)
Emacs po-mode for editing gettext .po files

GNU Guile è un interprete per il linguaggio Scheme distribuito nella forma di libreria.
Guile è un interprete Scheme creato come parte del progetto GNU, con l'intento di permettere l'estensione/scripting di altre applicazioni.

Guile è nato come risultato di un'accesa discussione (più tardi nota come la guerra di Tcl) iniziata da Richard Stallman, in cui questi affermava che Tcl non era abbastanza potente per la realizzazione di script all'interno di un'applicazione, e presentava Scheme come il linguaggio preferito per l'estensione delle applicazioni GNU. Visto che un interprete Scheme adatto non esisteva ancora, Guile è stato creato assemblando diverso materiale esistente.

Uno degli scopi iniziali di Guile era di permettere la traduzione di altri linguaggi in Scheme, in modo da fornire un ambiente di esecuzione indipendente dal linguaggio. Questo scopo non è mai stato raggiunto, nonostante qualche tentativo sia stato fatto (una sintassi simile al C, una traduzione di elisp, un convertitore Tcl e persino qualcosa di rozzamente simile al linguaggio Logo).
Scheda completa e istruzioni per il download in questa pagina

rep (0.90.2-1) [universe]
lisp command interpreter
scheme9 (2009.09.06-2) [universe]
Scheme 9 from Empty Space R4RS Scheme interpreter
scim-bridge-el (0.7.4-3) [universe]
SCIM-Bridge client for GNU Emacs



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:



TiPI (Ti Potrebbe Interessare)



LinuxLinks

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender