venerdì 31 agosto 2007

Kubuntu, derivata ufficiale di Ubuntu di facile utilizzo basato su KDE, il K Desktop Environment.

Maria Susana Diaz | 18:20 |
Kubuntu è un sistema operativo di facile utilizzo basato su KDE, il K Desktop Environment.

Il suo ciclo di vita prevede l'uscita di una nuova edizione ogni 6 mesi.

Come parte del progetto Ubuntu, Kubuntu è la distribuzione GNU/Linux utilizzabile da tutti grazie alla sua semplicità.

Kubuntu è una distribuzione GNU/Linux, ed è una derivata ufficiale di Ubuntu che utilizza come ambiente desktop predefinito KDE invece di Gnome.

Il nome Kubuntu deriva dall'associazione tra la "K" di KDE e "ubuntu", un termine che in molte lingue africane indica solidarietà o umanità.

In lingua Bemba, Ubuntu vuole dire "verso l'umanità", in Kirundi (la lingua del Burundi) significa "gratis". Kubuntu è sviluppato in modo coordinato con Ubuntu e tutti i pacchetti sono condivisi nello stesso archivio di Ubuntu.


Il rilascio di una nuova versione avviene contestualmente al rilascio di una nuova versione di Ubuntu, e come tale contrassegnata da X.Y aggettivo animale (dove X è l'ultima cifra dell'anno di rilascio e Y è il mese: 04 (aprile) per le versioni stabili e 10 (ottobre) per quelle di passaggio tra una stabile e la successiva).

Finanziato dalla società Canonical Ltd (registrata nell'Isola di Man), questo sistema è rilasciato come software libero sotto licenza GNU GPL ed è gratuito e liberamente modificabile.

Kubuntu è disponibile sia come distribuzione Live, sia per installazione per le piattaforme Intel 80x86 ed AMD64, ed il PowerPC fino al 2006. Vi sono anche delle build giornaliere dei CD.


Aggiornamenti:

Rilasciata il 29/04/2010, come da programma, la nuova versione Kubuntu 10.04.

L'annuncio ufficlae (via Distrowatch):

The Kubuntu development team has announced the release of Kubuntu 10.04, an Ubuntu variant featuring the latest version of the KDE 4 desktop: "The Kubuntu team is proud to introduce our latest release - 10.04 LTS, the 'Lucid Lynx'. This is our first long-term support release featuring the KDE Plasma desktop. Our selection of tools and applications will provide you with all that you need for most of your tasks, with many more available just a few clicks away. Whether browsing the web, playing your music, composing an email or connecting with your friends on social networks, Kubuntu 10.04 LTS brings you a stable, innovative and attractive platform for all your desktop needs."

Read the rest of the
release announcement which includes a list of new features and a handful of screenshots.


Download (SHA256): kubuntu-10.04-desktop-i386.iso (694MB, torrent), kubuntu-10.04-desktop-amd64.iso (697MB, torrent).


Versioni:

Hoary Hedgehog.

La prima versione di Kubuntu, la 5.04, è stata pubblicata l'8 aprile 2005. Chiamata "Hoary Hedgehog" ("Riccio Veterano"), include KDE 3.4 e una selezione dei programmi più utili per KDE, come: amaroK, Kaffeine e Gwenview.

Breezy Badger.

"Breezy Badger" ("Tasso Arioso") è il nome in codice della versione 5.10, che comprende KDE 3.4.3. È stata rilasciata il 13 ottobre 2005. Alcune delle novità di questa versione sono: Adept, KDE System Settings, Guidance Configuration Tools, KDE Bluetooth Framework, Katapult, OpenOffice.org 2, GStreamer, Krita, KOffice 1.4, Kexi, X.Org 6.8.2, kernel Linux 2.6.12.6, supporto ai PowerPC a 64-bit.

Dapper Drake.

La versione denominata "Dapper Drake" ("Papero Signorile") è diventata ufficiale il 1º giugno 2006. Le novità di questo rilascio includono l'ambiente desktop KDE 3.5.2 e amaroK 1.3.9 per la gestione dei file musicali. Novità interessanti di quest'ultima release sono anche il modulo di configurazione per la rete e Kerry, l'interfaccia per KDE del tool di ricerca Beagle (Gnome).
Edgy Eft [modifica]

Questa è la versione 6.10 di Ubuntu (nome in codice: "Tritone Tagliente") ed è stata rilasciata il 26 ottobre 2006. Le novità di questo rilascio includono l'ambiente desktop KDE 3.5.5 e il nuovo sistema di avvio Upstart. Tra le modifiche minori, il nuovo Usplash all'avvio, una nuova veste grafica con una migliorata leggibilità dei caratteri e l'inclusione di OpenOffice.org 2.0.4.

Feisty Fawn.

La versione 7.04 (nome in codice: "Cerbiatto Esuberante") è stata rilasciata il 19 aprile 2007. La novità principale di questo rilascio è l'ambiente desktop KDE 3.5.6. Tra le modifiche minori, il nuovo Usplash all'avvio, una nuova veste grafica, una nuova versione di Adept, OpenOffice.org 2.2, K3b 1.0 e KNetworkManager, il gestore delle reti di KDE.

Gutsy Gibbon.

La versione 7.10 di Kubuntu denominata Gutsy Gibbon ("Gibbone Coraggioso") è stata rilasciata il 18 ottobre 2007 e presenta ulteriori novità rispetto alla 7.04: KDE 3.5.8 (penultima versione della serie 3, prima del rilascio di KDE 4 avvenuto l'11 gennaio 2008) e maggior supporto hardware grazie al nuovissimo kernel 2.6.22. Questa versione in particolare, amplia la compatibilità con moltissime schede wi-fi,schede video e schede audio.

Hardy Heron.
Kubuntu 8.04 con KDE 4.

La versione 8.04 è stata rilasciata il 24 aprile 2008. Questa versione si è fatta subito notare per essere stata rilasciata in due versioni, una comprendendo ancora il ramo di KDE 3.5 ritenuto ancora più stabile di KDE 4, l'altra versione include già KDE 4 precisamente la 4.0.1 tuttavia già dagli stessi sviluppatori, questa versione è ritenuta "limitata" anche perché la versione inclusa sebbene sia comunque più "matura" della 4.0, non è assolutamente paragonabile a KDE 3.5.9. Proprio per questo motivo si è scelto di non rendere Kubuntu 8.04 una versione LTS (Long Term Support) e cioè una versione a "lungo supporto" a differenza della "sorella" Ubuntu che è una versione LTS. Tra le principali novità di questa versione ci sono:

* Un aspetto grafico modificato e cambiato, puntando sempre sul ormai confermato tema "Crystal" che raggiunge la versione 1.0.5 (rilasciato l'11 marzo 2008). Con questa versione, rispetto alla precedente, si nota subito un colore più acceso della barra del titolo delle finestre, i pulsanti chiudi, ripristina, minimizza hanno un aspetto più integrato nella barra. Con questo cambia anche aspetto la barra di scorrimento e l'aspetto dei caratteri delle finestre;
* Vengono aggiunti strumenti di utilità come il gestore driver con restrizioni per installare i driver di periferiche non supportate dalla prima installazione come schede video, audio, ecc. È stato anche incluso un programma per rendere semplice l'installazione di effetti visivi come il rinomato Compiz;

Questa versione si differenzia dalle precedenti per aver fatto un grande passo avanti nel riconoscimento e gestione delle periferiche, per stabilità e per rendere ancora più semplice il suo utilizzo.

Importante da sottolineare è che questa versione è la prima a includere nel CD di installazione il programma Wubi che consente ad un utente Microsoft Windows di installare parte di Kubuntu come un normalissimo programma in pratica all'interno di Windows, senza bisogno di creare partizioni e modificare il disco fisso. Ovviamente le prestazioni del sistema non saranno minimamente paragonabili allo stesso sistema installato su una partizione. I requisiti sono 256 MB di RAM, 5 GB di spazio libero sulla partizione di Windows ed avere una versione di Windows tra: Windows 98, ME, 2000, XP, Vista.

Intrepid Ibex.

Caratteristiche principali: integra l'ambiente desktop KDE 4.1.2 di default, Kernel 2.6.27, Xserver 1.5, Adept Manager 3, KNetworkManager 0.7, effetti desktop di default KWin, varie integrazioni degli strumenti Kubuntu.

Jaunty Jackalope.

La versione di Kubuntu (comprese Ubuntu e altre versioni derivate) denominata "Jaunty Jackalope" (Lepricorno Guerriero) è stata rilasciata il 23 aprile 2009, include KDE 4.2 di default. Tra le varie novità ci sono il sostituto di Adept e cioè KPackageKit molto più facile da usare meno esigente in termini di risorse hardware e già integrato con le Qt 4 di KDE, inoltre utilizza il kernel 2.6.28, xorg 1.6 e il nuovo filesystem ext4 anche se quest'ultimo in fase di installazione è opzionale infatti il file system di default rimane per scelta degli sviluppatori Ext3.

Per utilizzarla sono necessari almeno 256 Mb di RAM, se si decide di installarla occorrono almeno 4 Gb di spazio sul disco rigido.

Karmic Koala.

Karmic Koala è stata rilasciata giovedì 29 ottobre 2009 .

In dotazione il nuovo kernel nella versione 2.6.30, KDE 4.3.2 e un boot del sistema più rapido.

Aggiornamenti:

Lucid Lynx.
 
Kubuntu 10.04 "Lucid Lynx" ("Lince Lucida") è la prima versione di Kubuntu ad essere una LTS (Long Term Support) che integra KDE 4, ormai arrivato alla versione 4.4.2. Le principali novità sono il nuovo logo, Kubuntu Netbook Remix, Amarok 2.3, una migliorata integrazione delle notifiche, l'installer a slide come in ubuntu 9.10 e l'integrazione dell'interfaccia utente di Firefox in KDE, kernel 2.6.32 e l'introduzione del boot grafico animato plymouth.


Maverick Meerkat.

Rispettando le linee guida di una nuova versione ogni 6 mesi, ad ottobre 2010 è stata distribuita Maverick Meerkat ("Suricato Indipendente").


Natty Narwhal.

Il 28 aprile 2011, dopo 2 versioni beta, è uscita la versione 11.04 di Kubuntu Natty Narwhal ("Narvalo Elegante").


Oneiric Ocelot.

Il 13 ottobre 2011 è stata distribuita la versione 11.10 di Kubuntu Oneric Ocelot ("Ocelot Onirico"), che potrebbe essere l'ultima versione "derivata ufficiale" di Kubuntu.


Precise Pangolin.

distribuita il 26 aprile 2012, kubuntu 12.04 LTS (supporto di 5 anni per versione desktop e server) è l'ultima versione ufficialmente supportata da Canonical. Include KDE 4.8.2, il kernel Linux 3.2, Amarok 2.5 e il browser Rekonq.


Trusty Tahr.


distribuita il 17 aprile 2014, kubuntu 14.04 LTS avrà il supporto di 5 anni per versione desktop e server. Include KDE 4.13.0, il kernel Linux 3.13, Amarok 2.8, il Software Center Muon Discover 2.2, e da questa versione il browser preinstallato è Firefox.


Vivid Vervet.

L'ultima versione uscita (aprile 2015) basata su ubuntu 15.04. Porta il nuovo sistema di avvio systemd, il plasma 5 e tutte le app di KDE aggiornate

Kubuntu Netbook Edition.
Kubuntu Netbook Edition 9.10 è il primo rilascio della versione per netbook di Kubuntu. È ottimizzata per sistemi netbook, che hanno schermi a 9 o 10 pollici, con risoluzione minima verticale di 576 pixel. Ha la stessa versione KDE 4.3 di Kubuntu, ma utilizza una versione in "anteprima tecnica" del nuovo plasmoide "Plasma Netbook", per fornire un ambiente desktop basilare. Kubuntu ha lavorato insieme agli sviluppatori di Plasma Netbook per fornire una prima idea di ciò che sarà la visione di KDE per quanto riguarda il supporto ai netbook.
Kubuntu Netbook Edition 9.10 sarà utile a molti, ma non a tutti. Fornisce un'anteprima all'ambiente plasma che permetterà di interagire con le applicazioni di KDE in maniera ottimizzate per i sistemi netbook. Questa versione è utile, funzionale e affidabile. Anche se il suo sviluppo non si può definire del tutto completo ancora, può essere usato da tutti senza problemi.

La versione completa dell'esperienza netbook di KDE sarà rilasciata come parte di Kubuntu Lucid Lynx (10.04). Questa anteprima è un primo passo in direzione della versione completa, per un'esperienza radicalmente migliore sui sistemi mobili, a basso consumo, da utilizzare in rete.

L'installazione è fatta con la chiavetta USB. Si usa "USB Startup Disk Creator" (disponibile su Kubuntu 9.10, da installare sulla 9.04, oppure per Windows sull'immagine ISO Netbook), per copiare l'immagine ISO su una chiavetta USB. Si può anche installare masterizzando l'immagine su un DVD.

Ulteriori dettagli sulla Kubuntu Netbook Edition sono disponibili sul wiki Kubuntu Netbook (in inglese).
Differenze da Ubuntu.

Una tipica installazione di Ubuntu avrà il desktop Gnome più altre applicazioni Gnome (ad esempio Evolution) più i tool amministrativi basati su Gnome/GTK (come synaptic). Una tipica installazione di Kubuntu ha il desktop KDE più le sue applicazioni (come KMail) più gli strumenti amministrativi basati su KDE/Qt (adept).

Comunque queste sono solo le impostazioni predefinite dell'installazione. Per esempio, si può installare Ubuntu e successivamente KDE, oppure installare su di essa il metapacchetto kubuntu-desktop. In ogni caso, non si è obbligati a usare una singola raccolta di applicazioni, ma si può avere una miscela di diverse applicazioni e preferenze. Gli svantaggi di far ciò sono un maggior spazio occupato in memoria e sul filesystem dovuto alle diverse librerie (GTK / Qt), che però è pressoché trascurabile sui computer moderni, e la differente impronta estetica delle due soluzioni.
fonte: Wikipedia & Kubuntu
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
ubuntu-Ubuntulandia-

GOOGLE+

LINKEDIN

Xtreme Download Manager, XDMAN Ubuntu, audio, Linux opera mini, browser internet Chromium Linux, Chrome, browsers tux collection, mascote Linux LibreCAD, Grafica, Disegno vim, editor, linux, ubuntu Ardour, audio, Ubuntu Unity, deskyop, Gnome, Ubuntu grafica 3d, Linux, Blender